Rapine in serie in attivita' di Rimini arrestato 31enne campano

Prova il nostro nuovo lettore
altarimini
11
150 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
E' stato arrestato proprio mentre stava cercando di portare a termine l'ennesimo furto. Il rapinatore seriale é un 31enne originario della Campania, pluripregiudicato, che aveva già colpito in numerosi esercizi della zona di Marina Centro dall'inizio di ottobre, dopo essere già stato fotosegnalato dalla polizia in estate. Il primo furto era avvenuto nella mattina del 4 ottobre: il malvivente aveva colpito con un complice in un laboratorio orafo di via Ristori. In serata, da solo, si era spostato in Via Regina Elena dove aveva rapinato la sala giochi "Rio Park". Il 10 ottobre era stata la volta della Parafarmacia in Via Praga. Il 13 ottobre il campano è ritornato al "Rio Park", questa volta con un complice, mentre il giorno seguente, da solo, si è recato allo "Zoo Garden" in via Flaminia, dove però é stato messo in fuga dal personale del negozio. Il bottino ricavato dalle numerose scorribande é di circa 4500 euro. Ieri sera doveva effettuare l'ennesimo colpo, questa volta l'obiettivo era il rivenditore Wind di Viale Tripoli. Il proprietario però in un primo momento gli ha consegnato il denaro, poi lo ha aggredito, iniziando una colluttazione che gli ha permesso di bloccare il rapinatore prima dell'arrivo della polizia. L'uomo agiva con un particolare modus operandi: arrivava sul luogo della rapina in bicicletta, entrava nei locali indossando casco integrale, occhiali da sole e impugnando una pistola giocattolo. Uscito con il bottino nascondeva casco e bici, che andava a riprendere in un secondo momento, e si confondeva in mezzo ai passanti. Durante le perquisizioni, effettuate dagli Agenti presso il Residence a Miramare in cui era domiciliato, sono stati ritrovati il casco e la pistola giocattolo. Per quanto riguarda il complice il Capo della Squadra Mobile di Rimini, Nicola Vitale, ha garantito che presto avverrà l'identificazione e la cattura. 

0 commenti