Ragusa, sequestrati beni per 5 milioni a imprenditore fallito. Operazione congiunta di carabinieri, polizia e finanza

askanews

per askanews

884
65 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Risultava fallito dal 1989, ma disponeva di beni per 5 milioni di euro: polizia, carabinieri e guardia di finanza hanno eseguito a Ragusa il primo sequestro di beni basato sul nuovo codice antimafia nei confronti di un faccendiere di 53 anni di Vittoria, con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia finanziaria. Il questore Filippo Barboso.Tra i beni sequestrati ci sono tre yacht, auto di lusso, mezzi commerciali, motoveicoli, immobili, 13 società con sede nelle province di Ragusa, Milano e Trento oltre che in Francia e nella Repubblica di San Marino. Sequestrati anche 170 rapporti finanziari in 22 istituti bancari differenti, società finanziarie e Poste italiane. E' il risultato di un'indagine congiunta tra forze dell'ordine, come spiega il comandante provinciale della Guardia di finanza Francesco Fallica.Il sequestro ha riguardato anche altre quattro persone vicine all'imprenditore e ritenute suoi prestanome.

0 commenti