Arrestato in Libia il secondogenito di Gheddafi, Saif al Islam. Era scomparso nel giorno della morte del rais

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

911
231 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Saif al Islam, secondogenito di Muammar Gheddafi è stato arrestato nel sud della Libia. Ad annunciarlo il ministro della Giustizia e dei diritti umani del Consiglio nazionale di transizione (Cnt), Mohammed al-Allagui. In queste immagini, datate 23 agosto, Saif si mostrava alle telecamere a Tripoli per smentire le voci di una sua cattura. Il secondogenito del rais destinato a succedergli al comando della Libia e su cui pende un mandato della Corte penale internazionale, dopo l'uccisione del padre aveva fatto perdere le sue tracce. Secondo indiscrezioni un gruppo di fedelissimi lo aveva aiutato a fuggire e nascondersi in attesa di riuscire a espatriare grazie a un passaporto falso.

0 commenti