La nazionale azzurra a Rizziconi gioca contro le mafie. Prandelli: Andiamo via dalla Calabria arricchiti

askanews

per askanews

883
174 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Una giornata di festa e per la legalità a Rizziconi. Davanti a un migliaio di giovani in festa la nazionale italiana di calcio si è allenata su un campetto sorto su un terreno confiscato alle ndrine. A volere fortemente l'evento è il fondatore di Libera don Luigi Ciotti.Il presidente federale Giancarlo Abete, presente in Calabria, si è detto colpito dall'impegno di Don Ciotti.Il più emozionato di tutti, il Ct Prandelli: "Andiamo via dalla Calabria arrichiti".Prandelli ha schierato i suoi in quattro formazioni facendo un mini torneo per dare ai calabresi la possibilità di vedere tutti i campioni azzurri.

0 commenti