Napoli, commercianti contro la Ztl: consegnano chiavi al sindaco. Quattro associazioni denunciano calo delle vendite del 70%

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
103 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Le chiavi dei negozi consegnate in mano al sindaco Luigi De Magistris: così oltre cento commercianti napoletani dismettono in modo simbolico la loro attività, per protesta contro la Ztl voluta dal Comune nel centro storico, cioè in via Duomo, via Tribunali, via San Gregorio Armeno, via San Biagio dei Librai e zone limitrofe. Raffaele Bruno, presidente dell'associazione Vento del Sud, spiega le ragioni della protesta.A portare avanti la battaglia sono quattro associazioni: oltre a Vento del Sud ci sono Napoli Centro Storico, Rinnovare Sud e Le voci, che si lamentano perchè le loro istanze sono finora rimaste inascoltate. Si sono piazzate davanti a Palazzo San Giacomo per chiedere parcheggi, mezzi pubblici, l'apertura delle due stazioni della metropolitana di via Duomo e piazza Garibaldi e soprattutto perchè De Magistris parli con il territorio.

0 commenti