Giovani e università, in Assolombarda intesa per l'occupazione. Siglato un accordo con i rettori per potenziare lavoro e ricerca

askanews

per askanews

847
19 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Un accordo in 8 punti tra università e impresa per far crescere in Italia l'occupazione dei giovani e la qualità della ricerca. E' stato siglato il 7 novembre a Milano, nella sede di Assolombarda, tra rappresentanti di Confindustria e della Conferenza dei rettori delle università italiane.Il protocollo ha l'obiettivo di contribuire alla crescita culturale del pese, creando sinergie e "mettendo in rete" dati e informazioni per facilitare l'ingresso dei neolaureati nel mondo del lavoro, tarandolo sulle reali esigenze delle imprese, come spiegano Diana Bracco, vicepresidente per la ricerca e innovazione di Confindustria e Alberto Meomartini, presidente di Assolombarda.La collaborazione tra impresa e università ha anche il duplice obiettivo di instaurare un monitoraggio costante sulla qualità degli studenti italiani selezionando i migliori per creare una nuova generazione di docenti. Gianfelice Rocca, vicepresidente per l'education di ConfindustriaUn ultimo input, arriva, infine, dalla necessità di colmare il gap con gli altri paesi europei sull'"anzianità" dei neo laureati al primo impiego. Uno dei punti dell'accordo è la riabilitazione delle lauree triennali professionalizzanti, in modo da anticipare l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

0 commenti