Calabria, smantellata rete di spaccio nella locride: 17 arresti. In manette esponenti della cosca Mazzaferro della 'ndrangheta

askanews

per askanews

871
269 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Un vero e proprio "market della droga" a Marina di Gioiosa Jonica, è il centro dell'attività di spaccio scoperto dalla Guardia di Finanza di Locri. Diciannove ordinanze di custodia cautelare, di cui 17 in carcere, sono state eseguite dai militari delle fiamme gialle in una operazione antidroga al termine di indagini iniziate tre anni fa. Nell'area denominata "Cavalleria" i tossicodipendenti potevano trovare qualsiasi tipo di sostanze stupefacenti. In questo quartiere, risiedevano gran parte dei soggetti arrestati alcuni dei quali sono ritenuti organici alla cosca 'ndrangheta dei Mazzaferro, attiva su tutta la fascia ionica della provincia. Dalle intercettazioni telefoniche è emerso che la banda criminale, utlizzava un linguaggio in codice conosciuto dai soli interessati, e la droga veniva chiamata nei modi più disparati: "legno", "magliette", "frutta", "caffè" per non destare sospetti.

0 commenti