Advertising Console

    Amy Winehouse Belgrado: tra alcol e fischi non canta!

    Riposta
    BitEditor

    per BitEditor

    83
    352 visualizzazioni
    http://www.donna10.it/amy-winehouse-belgrado-tra-alcol-e-fischi-non-canta-9010.html E' successo a Belgrado. La nostra Amy Winehouse ne ha combinata un'altra delle sue: è salita sul palco completamente ubriaca, riuscendo solo a balbettare qualche verso delle canzoni che aveva pronte in scaletta. Ma perchè ridursi così, mi chiedo? Fai quello che vuoi quando esci la sera o stai a casa tua con gli amici, ma quando si tratta di lavoro, il tuo lavoro, la passione per la quale dici di vivere, trattieniti! O meglio, evita e poi lasciati andare una volta finito, indipendentemente che sia giusto o sbagliato! Detto fra noi nessuno dovrebbe permettersi di giudicare nessuno, specie la vita delle star che "poverine" essendo sempre e comunque sotto i riflettori (anche quando si soffiano il naso) subiscono uno stress che noi non possiamo di certo immaginare... questo, però, fino a quando tutto ciò che fanno e che accade non si percuote su di noi. Quando invece inizia a trattarsi di concerti (per fare un esempio) e ci si ritrova a spendere soldi e a spostarsi chissà dove per raggiungere i propri beniamini, se questi mandano tutto in malora perchè non sono più capaci di gestirsi, le "scatole" iniziano a girci a elica. Dico bene? E' il caso di uno spettatore che intervistato sull'accaduto ha dichiarato di esserci rimasto davvero male. Ho speso il mio stipendio settimanale, 38 euro, per vedere il concerto, ha spiegato, ero consapevole dei suoi problemi, ma gli organizzatori avrebbero dovuto annullare lo spettacolo per lasciare a noi fan il ricordo della vera Amy. Parole sante, come si dice. Infatti fra agenti, organizzatori e via dicendo qualcuno con un minimo di grano salis dovrebbe alzare una mano e dire "stop" per evitare disastri del genere. Capisco che dietro alla quinte di tali spettacoli ci siano soldi e contratti e firme e quant'altro che obbligano le persone ad andare avanti, qualsiasi cosa accada, però... credo ci siano anche per loro dei limiti oltre i quali è proprio un azzardo andare. Così facendo si scende nel ridicolo e basta e portare i fan di una star a ricoprirla di fischi e insulti non è davvero una cosa bella! Per loro e per lei. Anche perchè è così che è andata. Davanti a un pubblico di 20mila persone radunate ai piedi della fortezza Kalemegdan, Amy non è riuscita a portare a termine un solo pezzo, intervallando pause e abbandonando persino il palco un paio di volte accompagnata dai molti fischi dei presenti, tanto che a un certo punto i musicisti stessi hanno dovuto cercare di calmare la folla. La delusione, dunque, è stata tanta (al di là della rabbia), anche perchè le ultime notizie sulla cantante riferivano la fine della sua cura disintossicante dall'alcol (che ironia!), precisando che qualunque tipo di alcolico era stato bandito dai suoi concerti. Quindi i casi sono due: o non si è disintossicata del tutto oppure ha nascosto dei mignon sotto la "calotta" di capelli! Scherzi a parte (e mica tanto) Amy Winehouse è attesa in Italia il 16 luglio al Summer Festival di Lucca. Che dite, ce la farà ad arrivarci sobria?