Advertising Console

    Valentino Rossi, Casey Stoner e Ducati l'inciucio è servito

    Riposta
    BitEditor

    per BitEditor

    83
    527 visualizzazioni
    http://www.sport10.it/valentino-rossi-casey-stoner-e-ducati-linciucio-e-servito-22357.html La polemica è nell'aria da tempo, e a dire il vero non è la prima volta che Valentino e Stoner si beccano, più o meno a distanza. Così anche ora che il Dottor Rossi è rientrato da Ibiza non si sarebbe dovuto sorprendere troppo per le parole che il suo collega ha rilasciato sul quotidiano spagnolo Marca ma tant'è. Il pilota Ducati, in merito alla poca comprensibilità attribuita a lui e a Burgess da Stoner, ha detto di non ricordare proprio di aver criticato l'ex ducatista per come guidava la Ducati e non sa nemmeno se qualcuno del suo team lo abbia mai fatto, ma tant'è, questo è un dato che a lui attualmente non risulta e non si sente responsabile al riguardo anche se ammette che il potenziale della moto fino alle ultime tre gare era effettivamente poco comprensibile. Valentino passa a ricordare poi che Stoner nelle scorse stagioni gli era finito dietro, nella classifica del mondiale, nonostante la rottura della gamba del Dottore. Continua poi il pilota di Tavullia dichiarando di avere esigenze diverse da Casey e si dichiara dispiaciuto per quanto accaduto a Jerez, sia per aver sprecato un'occasione per fare punti, sia per aver coinvolto il collega. Questa è invece la versione di Stoner per quel che è accaduto a Jerez: " Ero arrabbiato con Rossi, ma ho detto che in quell'occasione la sua ambizione è andata oltre il suo talento e non che in assoluto lui ha più ambizione che talento. Anche se la vera arrabbiatura era riferita ai marshall che non mi hanno abbastanza aiutato. È il buonsenso che dovrebbe regolare quelle situazioni di emergenza. Comunque ora la Honda ha fatto delle modifiche alle moto per consentirci di ripartire più facilmente in caso di caduta". Ma state certi che la polemica continuerà e l'inciucio è servito.