Napoli col naso all'insù per il festival dei fuochi d'artificio. A Mugnano i migliori fuochisti del Sud e oltre 15mila spettatori

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
150 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli col naso all'insù per ammirare i più bei fuoochi d'artificio d'Italia. Siamo a Mugnano, zona nord-ovest del capoluogo partenopeo, dove martedì 18 ottobre si è cocluso il tradizionale festival dei fuochi pirotecnici, nell'abito della festa del Sacro cuore di Gesù. I maggiori produttori provenienti da tutta la Campania, con un outsider pugliese, si sono dati battaglia illuminando il cielo con le loro creazioni per incantare gli oltre 15mila spettatori.La festa è una vetrina per i fuochisti che così stipulano contratti in vista delle feste patronali. Per il prossimo anno, si tenderà a evitare le cosiddette "bombe", le esplosioni che producono molto rumore (potenzialmente pericolose visto il sempre maggiore numero di edifici in vetro) si preferiranno effetti scenici sempre più spettacolari.

0 commenti