Advertising Console

    Ravenna, va in bici e fa la parrucchiera: scoperta falsa cieca. I finanzieri smascherano la donna, originaria di Cosenza

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    132 visualizzazioni
    Percepiva la pensione di invalidità perchè cieca, ma ci vedeva benissimo la titolare di un negozio di parrucchiera di Lugo, in provincia di Ravenna. A scoprire la falsa invalida, una signora di 62 anni originaria di Bisignano, nel Cosentino, sono stati i finanzieri di Ravenna: formalmente invalida, con tanto di certificati, in realtà svolgeva una vita normale. I militari l'hanno seguita, scoprendo che faceva tutto quello che a un cieco è impossibile: al lavoro si muoveva con disinvoltura, attraversava la strada senza problemi o bisogno d'aiuto, andava da sola al mercato, in banca e addirittura in bicicletta. Le riprese delle telecamere l'hanno incastrata.Dai controlli dei finanzieri è emerso che la falsa cieca prendeva la pensione dal 1986, per cecità parziale, situazione confermata e aggravata dai controlli del 1997 e del 2008, quando i certificati medici parlavano di mobilità limitata e impossibilità di lavorare. In totale la donna ha incassato quasi 43mila euro tra pensione e indennità, ai quali si sommano i 15mila euro circa che dichiarava ogni anno per il lavoro di parrucchiera.