Reggio Calabria, sequestrati 18 milioni di euro a cosca Pesce. Indagine Gdf e carabinieri grazie a collaboratrice giustizia

askanews

per askanews

844
150 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha assestato un grosso colpo alla cosca Pesce di Rosarno: in un'operazione dei finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza e del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio sono stati sequestrati beni per 18 milioni di euro. C'è di tutto nell'elenco delle attività sequestrate: 8 imprese che operavano principalmente nel settore trasporti e degli agrumi; poi attività commerciali, beni mobili e immobili e disponibilità finanziarie. Distruggere la potenza economica delle cosche è fondamentale per combattere la criminalità organizzata, per questo le indagini patrimoniali sono sempre più serrate. In questo caso l'operazione è stata portata a termine anche grazie alle fornite da una collaboratrice di giustizia Giuseppina Pesce, figlia del boss della cosca Salvatore.

0 commenti