Primarie socialiste in Francia: ballottaggio Hollande-Aubry. Oltre 1,5 milioni di votanti. Decisivo Montebourg, Royal quarta

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Ci vorrà il ballottaggio per scegliere il candidato socialista che sfiderà Nicolas Sarkozy per la corsa alla presidenza della Repubblica francese. Le primarie del Partito socialista hanno infatti evidenziato una divisione tra i sostenitori di Francois Hollande, che ha raccolto, secondo gli ultimi dati parziali disponibili, il 37% delle preferenze, circa otto punti in più di Martine Aubry. "Sono orgoglioso di questo risultato - ha commentato Hollande - anche per la grande partecipazione al voto". Il vincitore delle primarie ha poi auspicato un raggruppamento più vasto intorno alla sua candidatura, ma la Aubry non molla. "Questo primo turno - ha commentato la seconda arrivata - è una promessa, ma resta ancora molto da fare per vedere una donna alla presidenza della Repubblica nel 2012". I giochi, in ogni caso, sono tutt'altro che decisi, anche perché il gauchista Arnaud Montebourg, terzo classificato, ha raccolto circa il 15% dei consensi e i voti dei suoi sostenitori risulteranno decisivi al ballottaggio. Triste epilogo invece per Ségolène Royal, che nel 2008 sfidò Sarkozy e oggi è solo quarta. Le sue lacrime sono probabilmente il dato al momento più definitivo di queste primarie francesi.

0 commenti