Libia, la battaglia si estende nel cuore di Sirte. Ribelli entrano nelle case vandalizzate dalle truppe di Gheddafi

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

915
62 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La battaglia a Sirte, città natale di Muammar Gheddafi, si estende e coinvolge ormai il centro cittadino, dal quale molti abitanti sono fuggiti da tempo. Le forze del governo di transizione libico, che considera questa la battaglia decisiva, hanno guadagnato terreno e sono entrati in diverse abitazioni che erano state occupate dai lealisti. "Quando siamo entrati nelle case - spiega un soldato del Cnt - dopo averle liberate dai mercenari, le abbiamo trovate vandalizzate e saccheggiate, senza più gioielli né denaro". Le forze governative lottano per avanzare, strada dopo strada, per raggiungere il centro conferenze dove sono asserragliati i fedelissimi dell'ex rais. Secondo fonti sanitarie almeno dodici persone sono morte e oltre 190 sono rimaste ferite nei combattimenti.

0 commenti