Gara a chi consuma di meno, non a chi arriva prima. Al volante di una macchina da corsa verde: i piloti raccontano

askanews

per askanews

871
202 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Una gara in cui non conta chi arriva prima ma chi consuma meno. E' la quinta edizione della Alternative Energies Cup per modelli ibridi ed elettrici che ha fatto tappa a Montreal. In tre giorni i piloti hanno dovuto percorrere 600 chilometri a una velocità massima di 50 chilometri all'ora. "Guardate il consumo di carburante ... è solo 2 litri per 100 km" spiega uno dei piloti del team francese. Guidare una auto elettrica o ibrida sta diventando una esperienza comune, ma per capire le reali potenzialità delle macchine verdi in tutto il mondo si organizzano gare ecofriendly. "Se non agiamo oggi, non ci sarà più nessun ghiacciaio domani, l'ambiente va protetto. Queste sono le vetture del futuro. Mi piace guidarle e mi piace anche fare le gare perchè richiamano l'attenzione del pubblico" spiega un pilota belga.Le auto in gara sono sono gli stessi modelli che possono essere acquistati nelle concessionarie, un modo per provare che davvero può cambiare il modo di muoversi in auto. "Ora so come funzionano e che potenzialità hanno, per me sono come delle Lamborghini" ha commentato uno spettatore della gara. La squadra vincente è originaria di Toronto alla guida di una Toyota Prius: il consumo medio di carburante è stato di tre litri per 100 chilometri.

0 commenti