Advertising Console

    Jobs, l'ultima volta sul palco: iCloud, la nuvola virtuale. File sempre a disposizione e sincronizzati su ogni dispositivo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    62 visualizzazioni
    Uno spazio virtuale dove archiviare i dati, nuovi sistemi operativi, sincronizzazione on line per iPhone e iPad. Sono alcune tra le novità del mondo Apple per il 2011 ma alla conferenza mondiale degli sviluppatori Mac di San Francisco l'attesa era soprattutto per Steve Jobs. C'è la musica di James Brown che suona quasi profetica mentre le note di "I feel good" accolgono il guru della Apple. Lui è magrissimo, ma c'è e sembra voler dire "sto bene", mentre urla agli oltre 5mila fan presenti "vi amo", prima di passare la parola ai suoi collaboratori.Le novità Mac riguardano soprattutto iCloud, una sorta di hard disk virtuale dove ogni utente potrà salvare e sincronizzare gratis i propri dati e averli sempre a disposizione su ogni dispositivo senza doverli salvare in unità fisiche. "Avviene tutto in automatico e in wireless - ha spiegato il Ceo di Apple - e dato che il servizio è integrato nelle app funzionerà da solo, semplicemente". Annunciati anche i nuovi sistemi operativi iOs 5 per i dispositivi mobili e Mac Os X "Lion" per i computer Mac. Quest'ultimo ha almeno 250 novità rispetto al precedente "Leopard", tra cui spiccano le "multitouch gestures", che consentono di controllare il computer come gli iPhone o iPad con un trackpad al posto del mouse, e il "mission control" che permette un più agevole passaggio da un programma all'altro.