Advertising Console

    Bagheria, rete di pusher vicino alle scuole: 6 arresti. Operazione "Green Park" messa a segno dai carabinieri di Palermo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    768 visualizzazioni
    Una rete di pusher che spacciava cocaina e hashish, vicino a scuole e punti di ritrovo frequentati da giovani e ragazzini a Bagheria, è stata scoperta e smantellata dai carabinieri di Palermo. L'operazione "Green Park", sviluppata sull'inchiesta del procuratore aggiunto De Francisci e del sostituto Auricchio ha portato all'arresto di 6 persone. Le indagini erano state avviate nel 2010 dopo le segnalazioni di insegnanti e alcuni genitori. Grazie all'intercettazioni telefoniche e all'uso di alcune telecamere sono stati documentati i passaggi di droga e svelato il linguaggio cifrato degli indagati, che parlavano delle dosi come "pizze" o "spaghetti". Gli spacciatori si rifornivano a Palermo, dove è stato individuato e arrestato il "grossista". Per poi confezionare e spacciare le dosi a Bagheria, con un ricarico stimato dai Carabinieri del 300%. Durante le indagini, inoltre, sono state arrestate in flagranza 7 persone, segnalati alla Prefettura oltre 300 consumatori abituali di droga e sequestrati in tutto 200 grammi di cocaina e un chilo e mezzo di hashish.