Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Meredith e Raffaele in aula a Perugia per le requisitorie Procura. L'accusa contesta perizia sul Dna su gancio reggiseno e coltello

6 anni fa82 views

Camicetta rosa e soprabito nero per Amanda Knox, camicia fantasia e giubbotto chiaro per Raffale Sollecito: i due sono in aula, davanti alla Corte d'Assise di Perugia, per una nuova udienza del processo d'appello per l'omicidio di Meredith Kercher. È il giorno della requisitoria della Procura generale, che ha presentato appello contro la sentenza di primo grado, che ha condannato i due a 26 e 25 anni di reclusione, chiedendo il riconoscimento dell'aggravante dei futili motivi per il delitto e l'esclusione delle attenuanti generiche. A intervenire il nuovo procuratore generale di Perugia, Giovanni Galati e il sostituto procuratore generale Giancarlo Costagliola, entrambi critici nei confronti della nuova perizia sulle tracce di Dna disposta dalla Corte sul gancetto del reggiseno e il coltello considerato l'arma del delitto. Le requisitorie continueranno nei prossimi giorni: dopo l'accusa, è la volta parti civili e difese. La sentenza come da calendario delle udienze dovrebbe arrivare ai primi di ottobre.