Advertising Console

    Fc Crotone | Il nuovo tecnico rossoblù, Franco Lerda

    Riposta
    FCTelevision

    per FCTelevision

    42
    28 visualizzazioni
    Sabato 27 Giugno 2009 | E stato presentato questo pomeriggio nella sala stampa dellFc Crotone il neo allenatore Franco Lerda. Le dichiarazioni del presidente Gualtieri del vicepresidente Giovanni Vrenna e le prime parole da tecnico rossoblù Lerda. Franco Lerda, quarantadue anni, è stato presentato alla stampa questo pomeriggio allo Scida. E' cresciuto nelle giovanili del Torino, con cui ha esordito in Serie A nel corso del campionato 1985-86. Nel 1986 entra pure nel giro della Nazionale Under 21, dove segna una rete in due incontri giocati. Successivamente indossa le maglie di Messina, Taranto, Triestina e Cesena in Serie B, ChievoVerona in Serie C. Al termine della stagione 1993-94 festeggia la promozione in Serie A con il Brescia. Dopo alcune presenze nella massima serie con le rondinelle e con il Napoli va a giocare in Serie C con Atletico Catania, con cui sfiora la promozione in B, e Alessandria. Chiude la carriera vestendo le maglie di Cuneo e Canavese, nei dilettanti. Inizia la carriera di allenatore e porta alla salvezza il Saluzzo, l'anno prima tornato in Serie D dopo quasi sessant'anni e reduce anche dal titolo regionale conquistato contro l'Alessandria. La salvezza giunta ai play-out, ha del miracoloso perché raggiunta con una rimonta eccezionale nel girone di ritorno. Successivamente viene ingaggiato dal Casale, con cui vince i play-off di Serie D, dopo essere giunto terzo nella stagione regolare. Dopo un buon campionato di Serie C1 con il Pescara nel 2007-08, riesce a salvarlo dalla retrocessione nel momento in cui la società sta fallendo, è ingaggiato dalla Pro Patria, ripescata in Prima Divisione (ex C1), portandola al secondo posto in regular season e centrando la finale dei playoff per la serie B dopo una roboante doppia semifinale con la Reggiana (vittorie 5-4 a Reggio e 3-2 a Busto Arsizio). Perde poi la finale col Padova, pareggiando 0-0 all'Euganeo, ma perdendo sfortunatamente in casa 1-2.