Advertising Console

    CN24 | Frana Cavallerizzo: visita del Capo della Protezione Civile Bertolaso

    Riposta
    CN24

    per CN24

    49
    32 visualizzazioni
    http://www.cn24.tv Giovedì 16 Settembre 2010 | In questa edizione di Report24: Frana Cavallerizzo: visita del Capo della Protezione Civile Bertolaso Appoggi e soluzioni anche per la realizzazione dei nuovi 4 ospedali Questa mattina il Capo della Protezione Civile Nazionale, Guido Bertolaso, ha fatto visita al cantiere del nuovo borgo della frazione Cerzeto di Cavallerizzo, che il 7 marzo scorso fu travolta da una frana. Bertolaso è rimasto molto soddisfatto dei lavori fatti: "E' un lavoro importante, strutture che sono a norme antisismiche e che rispettano tutte le leggi sul lavoro e sull'ambiente. Un esempio di come si dovrebbe lavorare nel tanto criticato Sud", ha detto. "E' la prova che lo Stato e' presente, ha preso degli impegni e li sta mantenendo". "Penso che gli abitanti potranno prendere possesso delle abitazioni da subito, dai prossimi giorni. Prima di Natale potranno entrare in casa e arredarli", ha dichiarato ancora. Inoltre il capo della Protezione Civile ha sottolineato che dopo aver consegnato le case si penserà di ricostruire una chiesa e scuole se serviranno. In merito ai fondi non sufficienti ha detto: "Sia i soldi per l'alluvione dell'anno scorso sia quelli di quest'anno li abbiamo già consegnati al presidente della Regione. Sappiamo benissimo, siamo stati i primi a dirlo, che non bastavano. Stiamo lavorando per trovare altri soldi. Ma intanto cominciamo a spendere quelli che ci sono. Saremo presto di nuovo qui, e sarà l'occasione per incontrare tutti i sindaci e non per dire loro "arrangiatevi", come ha detto qualcuno, ma per dare soluzioni ai problemi che loro vivono tutti i giorni. Non so se verrà Berlusconi ad inaugurare la nuova Cavallerizzo, - ha concluso - lo deciderà lui". Per quanto riguarda la sanità calabrese Bertolaso ha garantito che ci sono tutti gli appoggi e le soluzioni dei 4 ospedali che si dovranno realizzare.