Advertising Console

    CN24 | Maxi truffa allo Stato e alla Ue per quaranta milioni di euro

    Riposta
    CN24

    per CN24

    48
    354 visualizzazioni
    http://www.cn24.tv Maxi truffa allo Stato e alla Ue per quaranta milioni di euro Blitz della Gdf: emesse 24 misure cautelari. Otto stranieri 24 misure coercitive personali e il sequestro di beni mobili ed immobili, per un valore complessivo di oltre 35 milioni di euro, questi i risultati dell'operazione "senza frontiere" portata a termine oggi dalle Fiamme Gialle di Cosenza. L'organizzazione sgominata, aveva come obiettivo quello di percepire indebitamente le sovvenzioni pubbliche già concesse al Consorzio Procal Imprese, nonché ad altre imprese di fatto riconducibili sempre alle stesse persone, per un importo complessivo di circa 25 milioni di euro. I soggetti coinvolti nella truffa, avevano costituito, su scala internazionale, undici società cartiere, operanti in Italia, Panama, Spagna, Germania, Romania ed Emirati Arabi Uniti che, attraverso la produzione di documentazione, amministrativa e fiscale, falsa, muovevano il capitale dall'Italia all'estero creando un complesso giro di transazioni. Per consentirne la regolarizzazione finanziaria, sono stati utilizzati centinaia di conti correnti bancari anche on-line, aperti presso svariati istituti di credito europei nonché a Dubai, questo ha reso difficile la ricostruzione del quadro criminoso. Tra i destinatari dei provvedimenti restrittivi, oltre ai cosiddetti "colletti bianchi" delle truffe, imprenditori, consulenti e funzionari di banca, anche una cittadina brasiliana di fatto domiciliata a Palma de Mallorca, responsabile della società off-shore panamense "Acorn Financial Service SA" che aveva il compito di fornire un supporto finanziario cartolare ad alcuni soci esteri delle società consorziate. La brasiliana risulta, anche, coinvolta nell'ambito di un'inchiesta in materia di riciclaggio internazionale condotta dall'F.B.I. statunitense. L'attività dei militari delle Compagnie della Guardia di Finanza di Rossano e Sibari, ha permesso di delineare un quadro probatorio certo, che ha portato al sequestro di 7 opifici industriali, macchinari industriali e impianti fotovoltaici, quote societarie e 99 conti correnti bancari. I fermati in carcere Franco Vecchio sessantenne calabrese, protagonista principale della truffa, titolare delle società IMCOS spa, IMAC spa, FRANCO VECCHIO HOLDING spa, IND. FRANCO VECCHIO, e delle consorziate SICTEC srl, SYSTEC srl. Massimo Tunnera cosentino del 1974, legale rappresentante della IMCOS e consulente del gruppo VECCHIO. Francesco De Filippis, residente a Castrolibero 53 anni, rappresentante legale della FORMATEC srl e socio della SYSTEC srl. Antonio Mazzei, calabrese 62 anni, socio FORMATEC srl e legale rappresentante della SYSTEC srl, e già vicepresidente del consorzio Procal. Stefan Johannes Abele, tedesco del 1964, legale rappresentante della SOKONTEC srl e SOBATEC srl; a lui riconducibili le società off-shore PIT LIMTED, AB PROJECT&MANAGEMENT. Ai domiciliari: Giuseppe Costero, torinese 64 anni, responsabile commerciale per l'Italia della società spagnola MAQUINARIA CME SA. Luigino Balaudo, 64 anni residente a Varese, collaboratore commerciale per l'Italia della società spagnola MAQUINARIA CME SA. Vito D'Alessandro del 1952 barese, titolare dello studio di consulenza alle imprese DANFI srl di Bari. Luigi De Filippis, cosentino di 51 anni. Francesco Grispino, del 1962 di Corigliano Calabro, legale rappresentante della CONSULTEC srl. Antonio Leonardo Alice, 63 anni calabrese, legale rappresentante della SICTEC srl. Elvio Pavanello, del 1963 reidente a Terranova Braccialini (AR), dirigente responsabile dello stabilimento della GITECH srl e fornitore di macchinari usati immatricolati come nuovi. Maurizio Ardito, residente a Sarezzano (AL) 56 anni, legale rappresentante della TEC SERVICE srl e fornitore di macchinari usati immatricolati come nuovi. Con obbligo di firma alla PG: Laura Albonico, milanese del 1694, funzionario di Interbanca spa. Paola Anzalotta, del 1974 milanese, funzionario di Interbanca spa.