Advertising Console

    CN24 | Rivolta di Rosarno. 31 arresti per associazione a delinquere

    Riposta
    CN24

    per CN24

    48
    278 visualizzazioni
    http://www.cn24.tv Lunedì 26 Aprile 2010 | In questa edizione di Report24: Rivolta di Rosarno. 31 arresti per associazione a delinquere Operazione Migrantes, sequestrate 20 aziende e 200 terreni Sono in tutto 31 le ordinanze di custodia cautelare emesse dalla procura della Repubblica di Palmi nell'ambito delle indagini scattate all'indomani della rivolta degli immigrati a Rosarno, nel Reggino. L'operazione Migrantes ha portato alla luce un sistema di caporalato collocamento illegale di manodopera clandestina destinata ai lavori in agricoltura. Nove i cittadini extracomunitari finiti in carcere, ventuno italiani agli arresti domiciliari, una persona viene ricercata, per associazione a delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina, alla violazione della tutela del lavoro subordinato ed alla truffa ai danni di enti pubblici. Tre degli extracomunitari arrestati sono stati rintracciati ed arrestati nelle province di Caserta, Catania e Siracusa dove si erano trasferiti dopo la rivolta avvenuta a Rosarno. Secondo quanto reso noto in conferenza stampa a Reggio Calabria, i nove extracomunitari arrestati svolgevano il ruolo di "caporali" nei confronti dei loro connazionali, reclutandoli ed avviandoli al lavoro, costretti nei campi anche fino a 14 o 15 ore al giorno, per una paga al massimo di 25 euro. Di questi 25 euro, inoltre, 3 spettavano agli stessi 'caporali'. La maggior parte dei provvedimenti restrittivi e' affidata alla Squadra mobile della questura di Reggio Calabria, alcuni anche ai carabinieri, mentre la Guardia di finanza è impegnata nel sequestro di una notevole quantità di beni, duecento terreni e venti aziende agricole per un valore di oltre 10 milioni di euro.