Advertising Console

    CN24 | Vivere la disabilità tra dramma fisico e indifferenza

    Riposta
    CN24

    per CN24

    48
    45 visualizzazioni
    Lunedì 01 Marzo 2010 | In questa edizione di Report24: Vivere la disabilità tra dramma fisico e indifferenza Una passeggiata per il centro di Cosenza con Enrico Abbiamo fatto una passeggiata per il centro di Cosenza in compagnia di Enrico, un giovane di 39 anni portatore di handicap, e ci ha spiegato quanto è difficile vivere la città per le persone che, come lui, sono costretti su una sedia a rotelle. Attraversare la strada, un gesto semplice e quotidiano, diventa ogni giorno unimpresa ardua: gli scivoli di attraversamento sono sempre occupati dalle auto. "Tante volte ho denunciato- racconta Enrico- ma non è mai cambiato nulla". Chi parcheggia davanti lo scivolo non si rende conto della gravità che può recare ad una persona disabile, che non solo vive il dramma fisico della malattia ma deve anche combattere tutti i giorni contro lindifferenza della gente. Enrico è cattolico, ma, ci racconta che sono tante le chiese della città che non hanno un ingresso adeguato a chi è fisicamente impossibilitato a fare le scale. Al futuro Governatore della Calabria vorrebbe chiedere: "un sussidio per aiutare i disabili che vogliono vivere in casa ed essere indipendenti". A telecamere spente Enrico ci confessa che vorrebbe candidarsi alle prossime elezioni comunali, e sposare la propria fidanzata.