Advertising Console

    CN24 | Operazione "Gun Man". Sgominata una banda di rapinatori

    Riposta
    CN24

    per CN24

    49
    214 visualizzazioni
    http://www.cn24.tv Lunedì 15 FEBBRAIO 2010 | In questa edizione di Report24: Operazione "Gun Man". Sgominata una banda di rapinatori Dieci arresti a Rosarno per furti, droga e detenzione di armi Sono 10 le ordinanze di custodia cautelare in carcere, eseguite nelle prime ore della mattina dai carabinieri del comando di Reggio Calabria, nei confronti di altrettante persone indagate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla commissione furti, rapine, spaccio e detenzione illecita di armi da fuoco, residenti nel comprensorio della piana di Gioia Tauro. Le indagini che hanno portato all'operazione di stamani, denominata "Gun Man", hanno preso il via dopo una rapina ad un autotrasportatore di Rosarno compiuta nel maggio 2009 e sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Palmi. Il sodalizio criminale impegnato nella commissione di rapine e delitti contro il patrimonio è stato scopetrto grazie ad attività di intercettazioni ambientali e telefoniche. I carabinieri del colonnello Pasquale Angelosanto, hanno scoperto inoltre una grande disponibilità di armi, anche da guerra, pistole, fucili mitragliatori e a canne mozze. Il ricavato delle rapine veniva reinvestito in altre attività delittuose tra cui il traffico di droga. Oltre alle persone fermate questa mattina per altre due la Procura della Repubblica di Palmi ha emesso l'obbligo di dimora nel comune di Rosarno. Nel corso dei mesi di indagini i carabinieri hanno così sequestrato 3 pistole, 402 munizioni e 934 piante di canapa indiana. Nel corso della perquisizione allinterno della masseria di Michele e Tommaso Marasco, di 53 anni e 44 anni, a Rosarno, contrada Serricella, sono stati trovati due fucili da caccia; una pistola semiautomatica Beretta e 209 cartucce di vario calibro. Tutte le armi erano con matricola abrasa e i due sono stati arrestati per detenzione illegale di armi clandestine, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione.