Advertising Console

    CN24 | Qualità della vita. Il Sole 24 ore 'boccia' le città calabresi

    CN24

    per CN24

    49
    72 visualizzazioni
    http://www.cn24.tv Martedì 22 Dicembre 2009 | In questa edizione di Report24: Qualità della vita. Il Sole 24 ore 'boccia' le città calabresi Impietosa fotografia scattata dal quotidiano economico Non esce certo bene la nostra regione dalla classifica sulla "qualità della vita" che il quotidiano economico "Il Sole-24 Ore" ha pubblicato ieri. Tutte le province calabresi, infatti, sono posizionate dall83esimo posto in giù, sulle 107 province censite. La prima, infatti, è la provincia di Catanzaro collocata all'83esimo posto, scalando 4 posizioni rispetto allo scorso anno (era 86esima); Cosenza è alla posizione numero 89, Crotone alla 90, Reggio Calabria alla 91 e buon ultima Vibo Valentia al 97esimo posto in graduatoria. La migliore qualità della vita privilegia soprattutto le città del Nord Italia, e vede al primo posto Trieste; posizioni basse, invece, per il Sud, che vede lultima posizione ad appannaggio di Agrigento. Lindagine è stata condotta su sei diverse graduatorie in altrettanti settori, e precisamente Tenore di vita, Affari e lavoro, Ordine pubblico, Servizi e ambiente, Popolazione, Tempo libero. Ognuno dei sei settori è la sommatoria di 36 graduatorie diverse, in base a determinati parametri che hanno alla fine attribuito un voto ad ogni provincia. Per ciò che concerne il tenore di vita, la prima provincia calabrese è Vibo, che si posiziona all86esimo posto, seguita da Catanzaro (92), Crotone (95), Cosenza; in fondo, invece, Reggio Calabria, solo al 102esimo posto. Crotone è ultima nel settore servizi, ambiente e salute, ma occupa posizioni di vertice (è infatti settima) in quello dellordine pubblico. Il settore dove la Calabria è messa senzaltro peggio è quello degli spettacoli in genere: su 107 province: Cosenza è alla posizione numero 101, Catanzaro alla 103, Reggio alla 105, Vibo 106 e Crotone 107, ultima. Davvero un filotto di cui andare ben poco fieri.