CN24 | CROTONE | 'Ndrangheta, colpo ai beni delle cosche Megna e Russelli

CN24

per CN24

34
220 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Venerdì 9 OTTOBRE 2009 | In questa edizione di Report24: CROTONE | 'Ndrangheta, colpo ai beni delle cosche Megna e Russelli Megasequestro di proprietà riconducibili al clan locale dei 'Papaniciari' È scattata, stamane nel Crotonese, limponente operazione antimafia "Dirty investiments" condotta dalla Polizia di Stato. Nel corso delloperazione gli uomini delle Squadra Mobile di Crotone e del Servizio Centrale Operativo, hanno sequestrato società, villaggi turistici, fabbricati, terreni agricoli, immobili e due imprese di pompe funebri, per un valore complessivo di 35 milioni di euro. I beni sequestrati appartengono ad esponenti del potente clan mafioso dei "Papaniciari", nello specifico delle cosche Megna e Russelli. Si tratta della prosecuzione delloperazione "Perseus" che nel novembre 2008 aveva portato allarresto di 24 persone e al sequestro di numerose armi. Nello specifico i beni sequestrati appartenevano a Pantaleone Russelli, ai fratelli Antonio e Roberto, ma anche a Salvatore Aracri, referente locale dellimprenditore israeliano David Appel che aveva proposto la realizzazione a Crotone del mega villaggio turistico "Europaradiso". Ad illustrare loperazione, nel corso di una conferenza stampa, il questore di Crotone, Gammino, i procuratori Raffaele Mazzotta e Salvatore Murone, il capo della squadra mobile, Angelo Morabito. 

0 commenti