CN24 | LETTERE BARBARE | Don Raffaè, o' ccafè e il teorema di Berlusconi

CN24

per CN24

35
41 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Giovedì 8 Ottobre 2009 | In questa edizione di Report24: LETTERE BARBARE | Don Raffaè, o' ccafè e il teorema di Berlusconi Le elucubrazioni di Pietroaretino LUDC calabrese: Il programma scaturirà dagli incontri con le parti sociali. Mi fa venire in mente la canzone "Don Raffaè". "Mi spiega che penso e pigliammo o ccafè". Da tempo c'è sempre qualcuno che si industria a dirci cosa pensare e di cosa preoccuparci. Ed i partiti partecipano di questa metamorfosi intellettuale. Non più portatori d'una loro idea di società, ma raccoglitori di idee altrui, vai a vedere poi se omologabili. Disperante. Anche nella tragedia italiana, noi riusciamo, come calabresi, a rimanere un gradino sotto: non dramma, ma guaio. Mi diceva un amico che il guaio non ha mai la dignità del dramma, non provoca commozione, ma superficiale partecipazione con retrogusto di sorriso da compatimento. Roba da disoccupati o da salariati fissi, non certo da aristocratici o, comunque, ricchi. Alla fin fine da ignoranti di periferia, in perenne ritardo sui tempi. A ben pensarci in perfetta linea con la nostra attuale realtà. C'è però un dato positivo: se questo siamo, e considerato il teorema di Berlusconi, dovremmo accorgerci di meno della crisi. Evviva. p.a. 

0 commenti