Cn24 | VIBO VALENTIA | Maxi truffa all'Inps, denunciate 92 persone

Prova il nostro nuovo lettore
CN24

per CN24

34
185 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Martedì 7 Luglio 2009 | In questa edizione di Report24: VIBO VALENTIA | Maxi truffa all'Inps, denunciate 92 persone L'istituto di previdenza frodato per oltre 250 mila euro in tre anni Una maxi truffa ai danni dell'Inps è stata scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia. Al termine di una complessa attività di indagine avviata alcuni mesi addietro i Carabinieri hanno infatti denunciato 92 persone ritenute responsabili di truffa aggravata e continuata ai danni dell'ente pubblico. La truffa andava avanti sin dal 2004 e nell'arco di tempo 2004-2007 i 92 indagati avrebbero frodato le casse dell'erario per oltre 250 mila euro. La vicenda prende le mosse alcuni mesi fa quando i militari della Benemerita, in collaborazione con i funzionari dell'I.N.P.S. del capoluogo, scoprirono alcune anomalie nella redazione dei contratti di affitto di alcuni appezzamenti di terreno e dei moduli per il conteggio delle giornate lavorative di diversi braccianti agricoli. Molti dei quali non sapevano nemmeno dove avevano prestato la propria attività e quando. I primi accertamenti consentirono anche di acclarare come tutta la documentazione sospetta fosse riconducibile, in vario modo, ad un imprenditore agricolo di Maierato che appariva come l'intermediatore di decine di braccianti desiderosi di coltivare un pezzo di terra. Una serie di controlli ha consentito di scoprire come tutti i contratti di affitto dei terreni agricoli concessi ai braccianti portassero delle firme che non corrispondevano mai a quella del reale proprietario del terreno. Per tutti è scattata la denuncia all'autorità giudiziaria vibonese con l'accusa di truffa aggravata, mentre verranno anche avviate le procedure per il recupero delle somme illegittimamente percepite. 

0 commenti