CN24 | ROSSANO | L'elisoccorso non decolla. Muore 85enne cosentino

Prova il nostro nuovo lettore
CN24

per CN24

35
47 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Martedì 5 Maggio 2009 | In questa edizione di Report24: ROSSANO | L'elicottero non decolla. Muore 85enne cosentino. I soccorsi non intervengono. Il 'balletto' delle responsabilità Il direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Franco Petramala, è stato a Rossano per approfondire con i responsabili dell'ospedale cittadino la morte di Antonio Fraia, l'ottantacinquenne deceduto nel nosocomio ionico dopo essere stato investito da un furgone, e soprattutto dopo che i sanitari rossanesi avevano chiesto inutilmente l'intervento dell'eliambulanza del 118 per trasportare il ferito all'ospedale di Cosenza, meglio attrezzato per affrontare il suo quadro clinico. L'Azienda sanitaria ha avviato un'ispezione per chiarire tutti gli aspetti della vicenda. "Qualcuno è morto perché l'elisoccorso non ha avuto l'autorizzazione al decollo, nonostante la pressante richiesta dello stesso direttore generale dell' Asp di Cosenza, Petramala. Qualcuno è morto perché non è stato soccorso. A questo punto devono essere accertate colpe e responsabilità dirette o indirette. Ma non è possibile far finta di nulla, derubricare la cosa come un errore burocratico. Si tratta di una colpa assai grave, si faccia luce subito". Lo ha affermato il parlamentare del Pd Franco Laratta commentando laccaduto. Una triste vicenda che sta a metà fra la malasanità e la totale mancanza di responsabilità da parte di qualcuno, e per la quale andrebbe fatta assoluta chiarezza, ed anche in fretta. Tremendi quesiti ai quali bisogna fornire delle risposte vere e immediate. I sanitari dellospedale di Rossano hanno chiesto lintervento dellelisoccorso? Perché lelicottero non è mai decollato? Chi doveva dare lautorizzazione e non lo ha fatto? 

0 commenti