CN24 | SANITA' | Tra deficit ed incarichi, viaggio nella "salute" calabrese

Prova il nostro nuovo lettore
CN24

per CN24

35
27 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
SANITA' I Oltre Due miliardi di deficit. Ospedali fatiscenti Tra business ed incarichi, viaggio nella "salute" calabrese Quella che raccontiamo non è la storia venuta fuori dalla fervida immaginazione di uno scrittore, ma la realtà di una regione a sud dellItalia, a sud dellEuropa, in cui si può morire per un semplice sbalzo di corrente, o per unambulanza che non si trova e che quando arriva, capita, non abbia un medico a bordo. Questa regione è la Calabria, la terra della ndrangheta, di politici corrotti e senza scrupoli. Terra di nessuno. O, meglio, la terra di chi se la gioca nei salotti del potere e dove vige la legge del più forte, dove il diritto si annulla nel momento in cui si entra in un ospedale. La Sanità in Calabria è il grande affare da miliardi deuro sul quale mettere le mani. Ed I numeri parlano da sé: 2milioni dassistiti, 39 ospedali pubblici di cui ben 36 fatiscenti e che non rispondono alle basilari norme igienico sanitarie; 2 miliardi e 566 milioni il deficit accumulato dalla regione Calabria, con 32 dirigenti nel solo ospedale di Palmi che di posti letti ne conta appena venti disponibili. Una miniera di soldi, la sanità, che riempie le tasche del potente di turno: come lo scandalo di Villa Anya che coinvolse lonorevole Crea, o , ancora, il caso di monsignor Alfredo Luberto, uomo di chiesa che amava andar in giro in harley-davidson, comprava quadri e gioielli alle sue perpetue e al Papa Giovanni di Serra dAiello, struttura sanitaria da lui gestita, i pazienti morivano di scabbia. Di questo business che è la sanità ne abbiamo parlato con lonorevole Angela Napoli del Popolo della libertà, membro della Commissione parlamentare Antimafia, la quale dichiara necessario il commissariamento della regione perché il piano di rientro è fasullo. La giunta del governatore Loiero intanto - sempre secondo la Napoli - invece di attuare i tagli agli sperperi che hanno dilapidato le risorse stanzia ben 270 milioni di Euro per costruire 4 nuovi presidi ospedalieri e nomina primari, Lo scandalo dellospedale psichiatrico di Serra Aiello continua ad essere fomentato - aggiunge lonorevole Napoli - da una cattiva gestione del problema da parte del presidente della Regione che aumenta i posti per malati mentali nelle strutture sanitarie della provincia cosentina in virtù dello sgombero dei 300 degenti avvenuto per disposizione del PM Facciola della Procura di Paola; e così facendo mette in atto un piano che prevede lassunzione di personale, che, a detta della Napoli pare non altamente qualificato e in possesso titoli tutti da verificare, allinterno dei presidi ospedalieri della provincia di Cosenza, mentre intanto è partita la campagna elettorale Lo strumento che hanno i calabresi per cambiare quella classe dirigente corrotta e sperperatrice è il voto e lo dichiara apertamente il candidato alle europee lex PM Luigi De Magistris La Calabria è una terra che può cambiare attraverso la dignità e la libertà, attuando un processo di bonifica che parta dal singolo e si dirami fino alle classi dirigenti 

0 commenti