Advertising Console

    Al via i domini .xxx per i siti porno: un business miliardario. La proprietaria è la ICM Registry, vinta battaglia decennale

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    14 181 visualizzazioni
    Il dominio tripla x per i siti porno è realtà. L'annuncio ufficiale è arrivato dall'organismo americano che regolamenta il settore sul Web, l'Icann, dopo 10 anni di richieste sempre negate. Il primo sì era arrivato nel giugno del 2010 e a poco più di un anno di distanza è l'ora dei primi siti .xxx. La vera vincitrice è la società ICM Registry, in prima fila nella battaglia decennale per ottenere il via libera al dominio a luci rosse: un impegno più che interessato visto che dal 2004 è l'unica proprietaria della tipla x e chiunque voglia aprire un sito con questa estensione dovrà comprarlo dall'azienda, pagandolo circa 60 dollari. Un business miliardario se saranno confermate le stime per il 2011 che prevedono l'iscrizione di almeno 500mila siti.