Russia, tragedia aerea per l'hockey: Medvedev onora le vittime. Recuperati tutti i corpi, in condizioni critiche 2 sopravvissuti

99 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il predsidente russo, Dmitri Medvedev si è recato a rendere omaggio alle vittime dell'incidente aereo avvenuto mercoledì 7 settembre nei pressi di Yaroslavl, 300 chilometri a Nord-Est di Mosca, e ha chiesto indagini approfondite. Intanto sono stati ripescati tutti i corpi delle 43 vittime del disastro aereo che ha cancellato la squadra di hockey sul ghiaccio del Lokomotiv Yaroslavl. In condizione critiche, invece, gli unici due sopravvissuti allo schianto. L'aereo, un trimotore Yakovlev Yak-42 di fabbricazione russa risalente agli anni '80, identico a questo che vedete nelle immagini e appartenente alla compagnia locale "Yak-Service Airlines", è precipitato per cause ancora da accertare subito dopo il decollo. La squadra di hockey era in partenza per Minsk, in Bielorussia, dove avrebbe dovuto giocare la prima partita del Lega continentale, campionato che raggruppa le migliori squadre russe e delle altre repubbliche dell'ex unione sovietica.

0 commenti