Advertising Console

    Estorsioni a Berlusconi, arrestato Tarantini: va a Poggioreale. L'imprenditore lascia la Questura alla volta del carcere

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    27 visualizzazioni
    Estorsione a Berlusconi: con questa accusa l'imprenditore pugliese Gianpaolo Tarantini è stato arrestato insieme alla moglie su ordine della Procura di Napoli. Tarantini, coinvolto nelle inchieste sulle escort nei palazzi del potere, è stato fermato dalla Digos partenopea e, dopo essere stato accompagnato in Questura per la fotosegnalazione e quindi è stato portato a Poggioreale a bordo di un'anonima Punto grigia. Nell'inchiesta, condotta dai pm Woodcock, Curcio e Piscicelli oltre ai Tarantini, è coinvolto anche il direttore ed editore dell'Avanti Valter Lavitola che al momento è irreperibile, ma si è detto pronto a collaborare. L'estorsione ai danni del Cavaliere consisterebbe in un versamento di 500mila euro a Tarantini e di altre somme versate ogni mese.