Napoli, a Mergellina "vu cumprà" s'improvvisano spazzini. Bagnanti in spiaggia tra i rifiuti: qua non pulisce nessuno

askanews

per askanews

871
222 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
A Napoli l'emergenza rifiuti sta attraversando una fase positiva, con la maggior parte della città pulita, eppure ci sono ancora quartieri in cui incuria e degrado la fanno da padrone. A Mergellina, per esempio, i marciapiedi di via Caracciolo, una delle strade principali della città, sono costantemente cosparsi di cartacce, lattine e mozziconi di sigarette perché, secondo i rappresentanti della I Municipalità, gli operai dell'Asia non vengono a pulire. Accade così che qualche "vu cumprà" (che vuole restare anonimo) s'improvvisi spazzino, pur di non vivere tra la spazzatura. Anche turisti e bagnanti sono costretti a fare lo slalom tra i rifiuti o a sdraiarsi tra bicchieri di plastica e cartacce disseminati sulla sabbia. "Nonostante il servizio di ritiro dei rifiuti sia ripreso in maniera regolare - spiega Fabio Chiosi, presidente della I Municipalità - l'impressione è tutt'altro che quella di un'emergenza finita. E' un vero e proprio cazzotto negli occhi per cui chiediamo a chi di dovere un intervento immediato".

0 commenti