Advertising Console

    Prime vendemmie del Beaujolais: il vino novello si fa di notte. Temperature altissime, per mantenere l'uva al fresco

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    75 visualizzazioni
    Prime vendemmie del Beaujolais, il popolare vino novello francese, anticipate rispetto ai normali tempi in seguito a una primavera precoce e al caldo di questa estate. A Chenas un viticoltore ha scelto di vendemmiare la notte per conservare al fresco l'uva. "L'interesse principale è quello di mantenere l'uva al fresco perchè ci sono altissime temperature, anche 38 e 40 gradi, e il tempo di fermentazione diventa più delicato e più difficile, si corrono maggiori rischi", spiega Andrè Kuhnel, vignaiolo francese. Dominique Capart, presidente di Inter Beajolais, illustra la situazione: "L'annata 2011 è molto positiva. Il vino si annuncia di grande qualità. Avremo anche una maggiore quantità rispetto alle due annate precedenti. Sarà al massimo del rendimento dell'annata".