Corno d'Africa, viaggio nei campi profughi dell'Etiopia. Strutture al collasso, già ospitati 118mila somali

askanews

per askanews

851
228 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
L'Etiopia come speranza. Sono già 118mila i profughi fuggiti dalla carestia che sta uccidendo la Somalia arrivati nel campi di soccorso allestiti nella regione etiope di Liben. Le tende si ammassano ai bordi del deserto, i camion continuano a trasportare profughi, mentre le strutture hanno già abbondantemente superato le proprie capacità ricettive. Tra i profughi moltissimi sono i bambini e uno su due soffre di denutrizione. Le madri, che spesso li accompagnano, vivono dilemmi drammatici come decidere di rimanere qui al fianco di un figlio assistito dai medici o tornare a cercare qualcosa da mangiare per i loro altri bambini. Proprio l'Etiopia, che oggi si offre di aiutare i profughi somali, nel 1984-85 soffrì una carestia altrettanto devastante.

0 commenti