Nagasaki 66 anni dopo, appello ad abbandonare il nucleare. Anniversario della seconda bomba atomica sul Giappone

113 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Dopo Hiroshima, Nagasaki. Tre giorni dopo il primo bombardamento atomico della storia, il Giappone, nella tragica estate del 1945, fu ferito anche dalla seconda, e finora ultima, esplosione nucleare bellica. Le campane, come ogni 9 agosto, hanno ricordato anche oggi la tragedia di 66 anni fa, quando le forze aeree statunitensi sganciarono la bomba A denominata "Fat Man" e ridussero in cenere gran parte della città e uccisero, nell'arco di settimane, circa 80mila persone. Per non dimenticare quel giorno, tristemente riportato alla memoria anche dall'incidente nucleare di Fukushima, da Nagasaki è stato nuovamente lanciato un appello per abbandonare definitivamente l'energia atomica a favore delle rinnovabili. Perché l'incubo del Giappone non si debba mai più verificare altrove.

0 commenti