Cosenza, operazione contro prostituzione minorile: 16 arresti

askanews

per askanews

867
487 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Sedici arresti per induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile: è il bilancio dell'operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale di Cosenza, che ha fatto luce sullo sfruttamento di minori italiane avviate alla prostituzione dall'età di 12 anni. La clientela era composta da persone insospettabili, disposte a pagare somme elevate pur di garantirsi un rapporto con una minorenne in tenera età.Gli arresti sono stati eseguiti a Corigliano Calabro, Cassano allo Ionio, Rende e Rossano. L'operazione, denominata "Flesh market", è la prosecuzione di quella che lo scorso marzo portò all'arresto di altre otto persone, tra cui alcuni clienti e responsabili del giro di prostituzione delle minori. La situazione di indigenza delle vittime e delle loro famiglie avrebbe facilitato l'adescamento e l'avvio alla prostituzione delle minori. I carabinieri hanno accertato che due ragazze, finite in carcere, da vittime sarebbero poi diventate carnefici, avviando alla prostituzione persino le sorelle più piccole.

0 commenti