Advertising Console

    Lamezia Terme, sequestrati 200 mln a imprenditore pregiudicato

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    280 visualizzazioni
    Ha dichiarato in sei anni 9.000 euro totali di redditi ma possedeva 70 fabbricati, 215 terreni, una cava per l'estrazione di inerti, 25 società, 30 automezzi e un hotel. Valore totale: 200 milioni di euro. Tutto è stato sequestrato in un'operazione congiunta dai carabinieri di Lamezia Terme, del Noe, del comando provinciale di Catanzaro. L'imprenditore coinvolto è Salvatore Mazzei di Lamezia Terme, pregiudicato con alle spalle due arresti e altri procedimenti penali aperti per reati ambientali. In questo caso però tutto nasce da un'indagine ordinaria, come spiega Salvatore Vitello procuratore della Repubblica di Lamezia Terme.I beni erano intestati per la maggior parte a familiari di Mazzei che negli anni si era man mano liberato degli immobili per cercare di evitare il sequestro.