Pescara, si fingevano impiegate per truffare anziani: 7 arresti

askanews

per askanews

844
177 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Si fingevano impiegate del comune, dipendenti delle Poste, assistenti sociali, medici ospedalieri o vecchie amiche di famiglia per conquistare la fiducia degli anziani soli che andavano a visitare in casa, e poi rubare loro i risparmi di una vita. La polizia di Pescara ha scoperto la banda e arrestato 7 persone, tra cui cinque nomadi, per furti ai danni di anziani. Sono cinque le donne destinatarie delle ordinanze di misura cautelare in carcere, che con fare rassicurante e confindenziale, ingannavano le persone sole. Le indagini hanno consentito di far luce su un giro di usura e su altri reati per cui è scattato l'arresto per un pescarese di 60 anni e di suo figlio, componenti dello stesso nucleo familiare delle cinque nomadi indagate.

0 commenti