Advertising Console

    Bagnara, il cimitero di case abusive erose dal mare

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    200 visualizzazioni
    Un paesaggio post bellico, come dopo un bombardamento o un terremoto. Abitazioni crollate, sprofondate nell'acqua, macerie. A provocare tutto questo sulle spiagge di Bagnara, a Castelvolturno, è stato il mare che ha eroso negli anni le villette abusive costruite a pochi metri dall'acqua. Uno scempio edilizio la costruzione delle case sulla spiaggia ora peggiorato dalla vendetta del mare che a causa dell'erosione delle coste si è avvicinato sempre di più alle case, inghiottendole.Il cimitero di case è qui, immutato da anni, senza interventi di recupero. Le abitazioni sono tutte pericolanti, molti cartelli segnalano il rischio di crolli lungo la spiaggia, dove comunque qualche sparuto bagnante si avventura, godendosi il sole e questo scenario.