"Je volais, je le jure," Pier Paolo Pozzi Quartet

Prova il nostro nuovo lettore
181 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Le prochain amour Pier Paolo Pozzi Quartet
"Je volais, je le jure" - Pier Paolo Pozzi Quartet
Hommage à Jacques Brel

"Il mio primo incontro con l'universo artistico di Jacques Brel risale al mio arrivo in Francia nel 1993. Quindici anni vissuti a Parigi hanno definitivamente modificato la mia vita [...] e mi è parso doveroso ringraziare quello che ritengo il mio Paese adottivo.
Questo nuovo progetto nasce da un lavoro collettivo di arrangiamento, con l'ambizioso fine di restituire, per quanto possibile, l'intensità interpretativa di Jacques Brel, utilizzando i mezzi a nostra disposizione: la tessitura armonica e ritmica che nel jazz contemporaneo godono di sempre più ampia libertà. Cosi è nato il nostro tributo a jacques Brel, ed abbiamo la netta sensazione che, al di là della capacità tecniche di ciascuno, in questo lavoro traspare almeno in parte la carica emotiva che abbiamo tutti provato ascoltando con la gola serrata e gli occhi lucidi la sua musica." [P.P.Pozzi]

Rémy Decormeille : piano
Sébastien Jarrousse : sax
Stefano Cantarano : contrabasso
Pier Paolo Pozzi : batteria

0 commenti