Palermo, operai Fincantieri al lavoro il giorno dopo protesta

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
213 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il giorno dopo la protesta è tornata la calma nello stabilimento Fincantieri di Palermo, con gli operai regolarmente al lavoro. I dipendenti dello stabilimento erano scesi in piazza per dire no al piano industriale dell'azienda che prevede la chiusura delle filiali di Sestri Ponente e Castellammare di Stabia e il taglio di oltre 2.500 dipendenti, 200 solo nel capoluogo siciliano.Un gruppo di lavoratori dopo il corteo in centro è stato ricevuto dall'assessore regionale alle Infrastrutture Pier Carmelo Russo, che ha ribadito il suo impegno a far partire entro giugno la ristrutturazione del bacino da 52mila tonnellate. I sindacati hanno poi ottenuto l'impegno della Prefettura a fissare un appuntamento con il presidente della Regione Raffaele Lombardo e l'assessore regionale alle Attività produttive Marco Venturi entro il 3 giugno, data fissata per il vertice al ministero dello Sviluppo Economico.

0 commenti