Advertising Console

    Camorra, la villetta bunker dove si nascondeva boss Dell'Aquila

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    642 visualizzazioni
    E' finita in questa villetta bunker di Varcaturo, sul litorale flegreo, la latitanza di Giuseppe Dell'Aquila, boss considerato l'attuale reggente dei clan camorristi Contini e Mallardo. Un blitz della squadra mobile di Napoli e dello Sco alle 5.30 del mattino ha portato all'arresto di Dell'Aquila, detto "Peppe ò ciuccio", inserito nell'elenco dei 30 latitanti più pericolosi.La villetta bunker dove si nascondeva sembra un'abitazione qualsiasi, costruita su tre piani, ma in realtà era blindata e monitorata costantemente delle telecamere. Al primo piano probabilmente si svolgevano i summit di camorra, poi al seminterrato una cantina protetta da inferriate che danno sui campi assicurava una via di fuga. All'interno i segni della vita quotidiana, con il disordine del dopo blitz: cassetti sparsi, biancheria, anche qualche pelouche.Dell'Aquila era ricercato da luglio del 2002, quando era sfuggito all'esecuzione di un ordine di carcerazione di due anni dopo una condanna per rapina e porto abusivo di armi da sparo. Deve rispondere anche dell'accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso e detenzione di armi.