A Torre Annunziata boom di pazienti nel centro d'igiene mentale

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
474 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
A Torre Annunziata si registra un incremento anomalo di ricoveri nel nuovo centro d'igiene mentale, che da poco è stato trasferito nella cittadina costiera del Napoletano, dai vecchi edifici di Pompei. I pazienti ricoverati sono già oltre 700, la maggior parte dei quali è qui per patologie minori come stati d'ansia, nevrosi e stress. I termini della questione li spiega Antonio Morricchio, direttore del centro.Alla base dello stato di salute di questi "nuovi malati" c'è soprattutto un "mal di vivere" legato alla complessità del tessuto sociale del territorio e alla cronica mancanza di lavoro e risorse economiche che costringono il personale del centro a un superlavoro, tra mille difficoltà.Grazie all'impegno di medici e infermieri, comunque, il centro di Torre Annunziata ha sviluppato un programma di recupero a tappe per il malato.Tutto questo, conclude Morricchio, assicura anche un risparmio per il sistema sanitario nazionale perché alleggerisce il peso di queste patologie sulle casse della sanità pubblica.

0 commenti