Advertising Console

    Siria, la rivoluzione passa su Facebook: sul web video di scontri

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    191 visualizzazioni
    Si chiama "Syrian revolution 2011" la pagina Facebook creata per ospitare i video e i post dei ribelli della rivoluzione in Siria: si tratta dell'unico sistema per vedere in tutto il mondo le immagini che arrivano dagli scontri nel Paese arabo. Centinaia già gli utenti iscritti; da settimane, infatti, un ristretto numero di attivisti, con sede in Medio Oriente, Europa e negli Stati Uniti, fa arrivare clandestinamente in Siria centinaia di telefoni satellitari e cellulari, modem e telecamere. E l'opposizione carica poi online i filmati in tempo reale. Ancora una volta la rivolta passa attraverso i social network, ma per la Siria - a differenza di Egitto, Tunisia e Libia - questo è l'unico strumento per trasmettere video degli scontri.