Ivan Pontarollo, Grotte di Oliero (Valstagna, Vicenza, Veneto)

ilMeteoit

per ilMeteoit

26
239 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
http://www.raftingivanteam.com/ http://www.youtube.com/user/IVANTEAMRAFTING?feature=mhum Se il Bacchiglione ha fatto danni, il Brenta ha fatto paura. Tanto. Chi è passato sui ponti del fiume e chi si è avvinato agli argini per vedere la situazione ha detto che "una Brenta così non si è era mai vista". Almeno non negli ultimi 40 anni, dopo la grande alluvione degli anni Sessanta di cui le case più vecchie a ridosso del corso del fiume portano ancora i segni. Ivan Pontarollo, gestore del Parco e delle Grotte di Oliero a Valstagna (Vicenza, Veneto), intervistato dopo una notte trascorsa in allerta, insieme al suo staff, a mettere in sicurezza tutto quanto possibile e a monitorare il Brenta ma, soprattutto, gli affluenti Oliero e Fontanazzi. Tutto sommato i danni sono limitati, vista l'eccezionalità delle precipitazioni ma, in particolar modo, delle alte temperature (sopra i 10 gradi) che non permettono di nevicare sulle montagne di Asiago e Monte Grappa. Guarda tutti i video degli utenti di ilMeteo.it http://www.ilmeteo.it/video/ ;

0 commenti