Palermo, precari della scuola in piazza contro governo regionale

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

900
102 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 28 apr. (TMNews) - In piazza a Palermo contro il governo regionale, artefice di quella che i sindacati definiscono "macelleria sociale": circa 2.500 precari della scuola e della formazione delle sigle Uil e Ugl sono scesi in piazza contro il riordino del sistema formativo deciso dal governatore Lombardo. Giuseppe Raimondi è responsabile di Uil scuola-formazione professionale.L'accusa è rivolta all'assessore siciliano alla formazione Mario Centossino, accusato di rimangiarsi quanto promesso l'anno scorso, creando molte difficoltà. Giuseppe Messina dell'Ugl.Il corteo ha sfilato lungo l'asse che da via Libertà porta alla sede della Regione, in piazza Indipendenza passando per via Maqueda, creando qualche disagio agli automobilisti.

0 commenti