La Campania dopo le feste alle prese con l'emergenza rifiuti

askanews

per askanews

852
80 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli e provincia dopo le feste si ritrovano a fare i conti con l'emergenza rifiuti: il rallentamento della raccolta a Pasqua unito alla festività del 25 aprile ha fatto ripiombare la città sotto cumuli di immondizia. L'ufficio flussi della Regione Campania ha deciso che nella fase di smaltimento verrà data la precedenza assoluta ai mezzi provenienti dal Comune di Napoli presso la discarica di Chiaiano e presso gli Stir di Caivano, Tufino e Giugliano e verranno consentiti anche i conferimenti pomeridiani all'impianto di Santa Maria Capua Vetere, nel Casertano, in via esclusiva.In questo modo si cerca di consentire un più rapido smaltimento dei rifiuti che si sono accumulati lungo le strade: secondo le ultime stime a terra ci sarebbero oltre 1500 tonnellate di spazzatura non rimosse.

0 commenti