Advertising Console

    In vendita l'Empire State Building, grattacielo amato dal cinema

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    611 visualizzazioni
    Era il 1933 e con questa scena l'Empire State Building entrò ufficialmente nella storia del cinema. Ora, secondo un'indiscrezione del New York Times, la famiglia che ha la quota di controllo del grattacielo starebbe per far entrare la società in Borsa, permettendo così a chiunque di togliersi lo sfizio di comprare un pezzetto dell'edificio che svetta nello skyline di New York. Il grattacielo fra il 1931 e il 1973 è stato il più alto del mondo con i suoi 443 metri, antenna compresa ed è molto amato dal cinema. Dopo la morte di King Kong altre tragedie in celluloide si sono consumate alla sua ombra: la più famosa è quella di "Un grande amore", dramma con i toni della commedia sofisticata del 1939, di Leo McCarey. In questo film un mancato appuntamento sull'edificio nasconde una tragedia. Seguirono due remake, il più amato quello diretto dallo stesso regista dell'originale, con Cary Grant e Deborah Kerr "Un amore splendido". Infine c'è anche la citazione della citazione. In "Insonnia d'amore" Tom Hanks e Meg Ryan coronano la loro storia d'amore sull'Empire State Building, proprio in onore dei film di Leo McCarey.